BANCHE&ASSICURAZIONI
MOBILITAZIONE

Lavoratori Equitalia, First Cisl Lombardia: un altro attacco

A Roma presidio contro il mancato avvio del confronto sulla riforma del fondo previdenziale di settore.

First Cisl Lombardia è al fianco dei lavoratori e delle lavoratrici Equitalia che tornano in piazza a difesa del loro “risparmio previdenziale”.

Oggi, a Roma, davanti al ministero del Lavoro, i rappresentanti sindacali di tutte le sigle hanno organizzato un presidio contro il mancato avvio del confronto sulla riforma del fondo previdenziale di settore. A fronte dei versamenti – 2,2% della retribuzione da parte dei lavoratori a cui si somma il 3,3% di parte aziendale – non vengono più erogate le prestazioni. “E’ impossibile – dichiara il segretario generale First Cisl Lombardia, Pier Paolo Merlini - non esprimere solidarietà e vicinanza a colleghi che, oltre ogni ragione, sono oggetto di continui attacchi, spesso anche fisici, da parte di una opinione pubblica e di una classe politica  che ingiustamente li ritiene responsabili di un fisco vessatorio, forte con i deboli e debole nei confronti dei cosiddetti grandi evasori". "E’ inaccettabile che, ancora una volta, gli esattoriali siano il capro espiatorio di situazioni la cui responsabilità è da imputare sicuramente ad altri. La vera rivoluzione – conclude Merlini – consiste nell’introdurre un reale sistema di previdenza complementare per tutti questi lavoratori e tornare a un tavolo di confronto per il rinnovo contrattuale della categoria”.

First Cisl Lombardia sostiene, sin d’ora, tutte le iniziative che il coordinamento nazionale di Equitalia intenderà promuovere. 

19/04/2017