CULTURA&SPETTACOLI
PREMIO

La Cisl lancia la VI° edizione del concorso “La poesia del lavoro”

Da quest’anno sezione speciale dedicata ai “racconti del lavoro”. Consegna elaborati entro il 30 aprile 2019. Gerla: “Il lavoro è centrale nella vita delle persone e si presta ad una lettura artistica”.

La Cisl Milano Metropoli lancia la sesta edizione del premio nazionale "La poesia del lavoro", che quest’anno si rinnova con una sezione speciale dedicata ai “Racconti del lavoro”.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con “Lassociazione” (il sodalizio che riunisce gli ex dirigenti del sindacato), la Federazione dei pensionati, la rivista Job, la Cisl nazionale, e gode del patrocinio di Comune di Milano e Regione Lombardia. L’edizione 2019 è intitolata alla memoria di Giordano Fornasier, sindacalista, formatore, lettore onnivoro, scomparso nel 2018.

“Il concorso – osserva il segretario generale della Cisl milanese, Carlo Gerla – è diventato un appuntamento ormai consolidato. Il lavoro è centrale nella vita di una persona e si presta bene ad una lettura artistica. Le poesie che abbiamo ricevuto in questi anni lo hanno osservato nei suoi tanti aspetti: il lavoro come dignità, espressione di sé, mezzo di sostentamento, contributo al bene comune, raggiungimento di un obiettivo, ma anche come fatica fisica e psicologica, sfruttamento,  prevaricazione, rischio… Abbiamo deciso di sperimentare una nuova sezione dedicata ai racconti per ampliare ulteriormente le possibilità di interpretazione”.

Poesia
Tre le sezioni: giovani (18-35 anni), adulti (36-60 anni), senior (oltre 60 anni). I componimenti (in lingua italiana, straniera con traduzione o in dialetto), possono arrivare da tutta Italia, devono essere inediti e avere al centro il tema del lavoro. L’iscrizione è gratuita. I vincitori delle tre sezioni riceveranno un premio di 400 euro ciascuno; ai secondi andranno 250 euro; ai terzi 150 euro.
Racconti
La partecipazione è aperta a tutti, a partire dai 18 anni d’età. E’ possibile presentare un solo racconto, in lingua italiana, con lunghezza fra 5 e 8 mila battute. Il primo classificato riceverà un premio di 300 euro, il secondo di 200 euro, il terzo di 100 euro.

Tutte le poesie e i tre racconti premiati saranno pubblicati in un libro della collana “I Quaderni di Job”.

Gli elaborati vanno consegnati entro il 30 aprile 2019, direttamente a mano o con lettera R.R. a Lassociazione, via Tadino 23, 20124 Milano. Sulla busta non deve figurare il mittente.

 

25/01/2019
ALLEGATI